P2P, mimetizzarsi tra la folla si può

Roma – Suscita notevole curiosità uno studio effettuato da alcuni ricercatori statunitensi che ha rivelato una potenziale minaccia per la privacy degli utenti nascosta nel cuore delle reti P2P . Secondo lo studio, tracciando le attività del filesharing sarebbe possibile arrivare a sgominare più utenti con uno sforzo pressoché nullo. Lungi dal creare isterie collettive, i ricercatori hanno già fornito una soluzione: un tool di mimetizzazione che si interfaccia con i maggiori client del circuito torrent, ma che necessita di qualche piccolo sacrificio in termini di banda.

Read more on Punto Informatico

Share: